SuperFluo?

_body_biocollection_

 

 l’eccitazione ad una luce oltre il visibile

 

 

Cinque nuovi incontri per conoscere un mondo nuovo.

È attraverso una luce diversa che il corpo cambia e torna ad illuminarsi.

È attraverso questo proiettarsi in una nuova dimensione che si esplora un mondo nuovo.

 

L’artefazione della fluorescenza indaga attraverso le sue “eccitazioni” di luce e ne esalta i doni.

 

Ecco la genesi di questa nuova collezione, che si apre con un ulteriore tributo alla celebre fragranza LAVS declinata in bagnoschiuma e crema per il corpo.

 

Il superamento dei limiti apparirà più chiaro se guardiamo indietro e confrontiamo il passato con il presente, il corpo e il suo migliorare, amando il tempo che inesorabilmente altera e modifica, osservando il variare del nostro rapporto con la natura e con la storia, superando tutti i confini che sembrano insorpassabili dove è vietato vietare.

 

Nell’assorbimento, l’energia viene completamente trasformata in forme di energie diverse, lunghezze d’onda diverse.

 

"Niente è più necessario del superfluo" asseriva la penna ironica e un po' cinica di Oscar Wilde.

si divide in bello e brutto. Il bello serve a qualcosa nella nostra vita e a volte compensa molto, soprattutto nell'ambito gioioso.

Eccedere i limiti della necessità, non significa soltanto sovrabbondare ma comporre una cornice parabolica fatta di piccole dosi d’intelletto per arricchire, migliorarsi e donarsi all’altro.

Superfluo non significa alterarsi ma ri-plasmarsi anche con il contributo di sovrastrutture necessarie nel tempo che si schiude.

 

SuperFluo?

Cinque voci necessarie, cinque sovrastrutture collegate tra loro,  cinque luci forti che utilizzano ingredienti a bassissimo impatto ambientale, non testati sugli animali, e che non presentano conservanti parabenici ed edta.

 Via Cavour 33 Mondolfo 61037 PU